HYPE & STYLE NEWS

Bohemian Rapsody e Green Book conquistano i Golden Globe, delusione per Lady Gaga

Una serata dei Golden Globe molto noiosa si risolve negli ultimi minuti con dei colpi di scena clamorosi.

Certamente l’evento più straordinario riguarda la delusione della grande favorita Lady Gaga. Candidata come migliore attrice nella categoria “drama” per la sua interpretazione in A Star Is Born, non ha c’entrato l’obiettivo ed il premio è andato a Glenn Close (Wife). Inoltre la pellicola della popstar non ha messo a segno le 5 nomination ricevute, vincendo solamente il premio come miglior canzone.

Miglior film sempre nella categoria “drama” è stato, invece, decretato Bohemain Rapsody.

Bohemain Rapsody il film dedicato ai Queen e alla vita del loro storico frontman, Freddie Mercury, è stato la rivelazione della stagione cinematografica 2018 ed il più visto in Italia. Ai Golden si è aggiudicato due statuette: quella di Best Motion Picture Drama e quella di miglior attore protagonista consegnata a Rami Malek.

La pellicola, diretta da Bryan Singer, fin dalla vigilia aveva delineato i contorni di un kolossal di successo ed è il biopic musicale che ha incassato di più nella storia del cinema, nonostante la critica non lo abbia particolarmente apprezzato. Racconta la storia della leggendaria band inglese a partire dai primordi, quando Freddie Mercury lavorava come facchino, fino all’incontro con Brian May e Roger Taylor per evolvere verso il successo planetario dei Queen.

Infine, Green Book – storia di un’amicizia nata sullo sfondo del jazz – si è aggiudicata i Golden Globe come miglior commedia musical.