NEWS

Sanremo 2021, i Negramaro aprono la serata omaggiando Lucio Dalla

Al terzo appuntamento con il Festival della canzone italiana, che ha visto i concorrenti esibirsi con cover di brani che hanno segnato la storia della musica italiana, i Negramaro di Giuliano Sangiorgi hanno aperto la serata con un omaggio a Lucio Dalla, nato il 4 marzo 1943.

Il folletto bolognese, com’era soprannominato dai suoi fan, scomparso improvvisamente nel 2012, è stato ricordato proprio con uno dei suo brani più iconici, “4 Marzo 1943”, proposto a Sanremo per la prima volta ben 50 anni fa.

“La richiesta ci è arrivata da Amadeus ha spiegato il leader della band salentina , ma il 4 marzo è una data da ricordare anche per noi: sedici anni fa usciva l’album Mentre Tutto Scorre, che è stato l’inizio di una grande storia. La nostra. Il 4 marzo è stata anche la data in cui ho ripreso a cantare dal vivo dopo la morte di mio padre, proprio per un concerto omaggio a Dalla. Lucio mi ha insegnato che la vita va vissuta e non sopravvissuta”.

Non nuovi ai classici del passato, i Negramaro hanno poi esordito con “Meraviglioso” dell’immenso Domenico Modugno: evergreen per l’ambiente dell’Ariston finalizzato, come Giuliano Sangiorgi stesso ha dichiarato, a “coniugare all’infinito e per sempre le emozioni”.