HYPE & STYLE NEWS

Roger Waters accusa Bono Vox di plagio: reazione a precedenti accuse o semplice provocazione?

Roger Waters, storico e rinomato bassista dei Pink Floyd, non si è risparmiato e ha recentemente accusato Bono Vox, frontman degli U2, di plagio. A renderlo noto è stata un’intervista riportata su “Rolling Stones” in merito a critiche ormai quasi dimenticate mosse precedentemente da Bono stesso proprio ai Pink Floyd.
Quella di Waters sembrerebbe quasi una reazione a tutto ciò, volta a dimostrare come perfino i grandi artisti possano essere infastiditi dal fatto che loro colleghi, anche di un certo calibro come Bono, copino le idee personali non lasciando trasparire nulla.

Roger ha manifestato il proprio dissenso durante un’esibizione al tour di “The Wall”, spiegando: Far volare un aereo sul pubblico, come succedeva nel tour di The Wall, è una tecnica teatrale perfettamente accettabile. Ricordo che all’epoca, nel 1979, Bono ci criticò”. Con queste parole, il bassista ha semplicemente manifestato il proprio disappunto, senza entrare nei particolari e specificare cosa esattamente fosse stato copiato.

Francesco Tusa