HYPE & STYLE

Mannaggia Sant’Antover: ovvero come costruire una macchina del tempo a trazione blasfema

Qual è l’ossessione di ogni scommettitore? Sicuramente costruire una macchina del tempo per tornare indietro prima del match e scommettere il risultato giusto, come suggeriva 30 anni fa il film Ritorno al Futuro 2. Il mondo delle scommesse è variegato e ogni sport possiede le proprie regole, i modi di dire codificati e le quote. Anche se attualmente è possibile giocare online, con sistemi di scommesse sportive NetBet, per esempio, gli eventi vengono seguiti anche negli stadi, nelle sale scommesse, a casa con gli amici, oppure all’Università della Scommessa Ignorante situata sotto la cima del Monte Palinsesto.

Mannaggia Sant’Antover è uno dei romanzi più originali del 2020, scritto da Luca Mirra per la casa editrice napoletana Ad est dell’Equatore, che colpisce in pieno al cuore della questione e lo fa con lo stesso linguaggio delle scommesse calcistiche: over, under, gol, no gol, multigol ecc.

La colonna sonora del romanzo Mannaggia Sant’Antover

Numerosi i gruppi citati all’interno del romanzo: Iggy Pop, Jon Spencer Blues Explosion, Daft Punk, The Orb, Sonic Youth, Skiantos e tanti altri. I protagonisti parlano la stessa lingua delle quote calcistiche e si trovano spesso in hangover, ascoltando brani a tutto volume fra jazz, musica tecno, house e minimal. Una colonna sonora variegata che accompagna perfettamente le storie divertenti.

La struttura grafica impostata come una tesi di laurea

Mannaggia Sant’Antover è impostato graficamente come una tesi di laurea triennale, tenendo fede alle avventure che accadono nell’Università della Scommessa Ignorante. I capitoli sono 4 e sono presenti note a piè di pagina che spiegano concetti, teorie e fanta-materie, come la Meccanica Nichilista, l’Ingegneria Ontoludica, Ingegneria filosofica, la Metafisica dello 0 – 0 e tanto altro.

Scommesse calcistiche: overone o underone? Questo è il dilemma

Tutto l’universo di Mannaggia Sant’Antover ruota intorno alla “metasemantica ontoludica” ovvero un tipo di linguaggio creato specificamente sulle quote e i simboli delle scommesse calcistiche. Overone può essere un termine che indica qualcosa di buono, underone può indicare qualcosa di male (tutto è male ciò che finisce under) e così via. Degno di nota è il sistema religioso degli antichi Ludici, predominato dalla figura del Dio Ludus di cui Ibrahimovic è il cugino ontoludico. Sant’Antover è uno dei santi che nella storia della religione ludica ha effettuato una rivoluzione determinante, perché è contento quando viene bestemmiato e non si offende, anzi, premia persino i più talentuosi indicando la strada giusta per azzeccare le schedine o i risultati esatti delle partite.

Il Congegno Terminale: la macchina del tempo a trazione blasfema

Nel quarto e ultimo capitolo intitolato “Il Congegno Terminale a Trazione Blasfema per la risoluzione dei conflitti temporali underoni” tutti gli “under” vengono all’”over”, in quanto i protagonisti cercano di far funzionare questa macchina del tempo costruita artigianalmente da Jimmy Il Lestofunder, con lo scopo di tornare indietro per scommettere risultati di partite di calcio, di cui già conoscono gli esiti.

Un romanzo divertente e denso di neologismi che descrive perfettamente e con fantasia astuta, il mondo degli scommettitori incastrati fra lo smartphone e le dirette delle partite che hanno scommesso. Consigliato per chi è stanco della solita letteratura e desidera leggere un romanzo intelligente, ironico e innovativo.