HYPE & STYLE NEWS

L’aneddoto: quando Jimi Hendrix surclassò Eric Clapton

Eric Clapton è considerato uno dei chitarristi più virtuosi della Storia, e certamente lo è… tanto che un graffito realizzato a Londra nel 1966 recitava: “Clapton Is God”!

Ma il musicista britannico era a quei tempi amico e rivale di un altro grande artista in ascesa: Jimi Hendrix, che secondo un aneddoto avrebbe surclassato Clapton durante una performance tenutasi insieme ai Cream.

I due secondo la storia, si conobbero il 1 ottobre del 1966, al Central London Polytechnic di Regent Street, complice Chas Chandler, il bassista dei The Animals, che presentò Hendrix a Clapton.

Lo statunitense, che aveva una forte ammirazione per i Cream, chiese a Clapton se poteva suonare qualche pezzo insieme a loro, e sulle note di “Killing Floor” rese un’esibizione straordinaria, suonando la chitarra con estrema scioltezza (anche con i denti e dietro la schiena) e con virtuosismi tali che lasciò a bocca aperta tutti, compreso il rivale.

Nonostante la cocente umiliazione che Clapton confessò di avere subito quel giorno dal più giovane Hendrix, l’occasione fu propizia per l’avvio di una grande amicizia. Per gli anni avvenire i due leggendari chitarristi ebbero modo di frequentarsi suonando insieme live in molti locali di Londra e New York.

Il 18 settembre del 1970 Clapton decise, poi, di regalare allo statunitense una Fender Stratocaster bianca per mancini che aveva trovato in un negozio della Capitale britannica, ma quella stessa sera prima di un concerto Jimi aveva trovato la morte per intossicazione da barbiturici, al Samarkand Hotel.