HYPE & STYLE MUSIC MARKETING NEWS

La rivincita del vinile! Quest’anno il vecchio supporto potrebbe sbaragliare le vendite dei CD

La rinascita del vinile continua. Per la prima volta dal 1986, i dischi in vinile sono in procinto di vendere di più dei CD quest’anno, il che renderebbe gli LP la forma più redditizia di consumo di musica su supporto fisico.
A febbraio, la Recording Industry Association of America (RIAA) ha riferito che il vinile rappresentava oltre un terzo delle vendite della musica in forma fisica.

Se vi è ancora spazio per altri supporti, come CD e cassette, la tendenza di crescita per il vinile è continuata per tutto l’anno.

Secondo il rapporto, la prima metà del 2019 ha visto un resoconto per il vinile di $ 224,1 milioni, che è l’equivalente di 8,6 milioni di unità vendute. In percentuale, dunque, le entrate del vinile sono cresciute del 12,8% nella seconda metà del 2018 e del 12,9% nei primi sei mesi del 2019. I profitti e le vendite dei CD hanno appena vacillato in quel lasso di tempo, e se tali tendenze continuano, il vinile potrebbe facilmente vendere più dei compact disc entro la fine dell’anno.
Nonostante questi numeri, lo streaming è ancora la forma più popolare di consumo di musica. Il vinile ha rappresentato solo il 4% dei ricavi totali nella prima metà del 2019, mentre gli abbonati streaming sono stati il 62%.