HYPE & STYLE NEWS

Duo alternativi. Alla scoperta dei Roxette

Uno dei gruppi pop rock più influenti degli anni Ottanta è sicuramente quello dei Roxette. Di origini svedesi, i Roxette sono stati un duo formato dal chitarrista Per Gessle e l’inconfondibile voce di Marie Fredriksson.

Per le loro melodie molto rockeggianti, accompagnate dalle sonorità di una voce femminile, sono stati paragonati agli ABBA ma, dalle dichiarazioni di Gessle, il loro intento era prettamente quello di dare orecchiabilità ai pezzi che producevano.

Già alla fine degli anni Ottanta il duo svedese ha raggiunto l’apice del successo, acquisendo notorietà perfino in territorio americano. Tra i singoli più ascoltati del loro repertorio si annoverano Listen To Your Heart e The Look, brani contenuti nell’album del 1988, “Look Sharp!”. Va anche ricordato il successo in campo cinematografico, in cui li ha visti partecipi della composizione di It Muse Have Been Love, un riarrangiamento per Pretty Woman, film con Julia Roberts e Richard Gere.

Notevoli successi sono poi sono stati raggiunti nel pieno degli anni 90, che li ha visti esordire con Joyride, album di caratura mondiale che li ha visti impegnati in un tour ad oggi indimenticabile e “Tourism”, album da cui è stato estratto il brano How Do You Do!.

Come ogni band, anche i Roxette hanno attraversato il loro periodo di “crisi” segnato da una pausa durata per ben cinque e spezzata da un grande ritorno con due singoli tratti da “Have A Nice Day”, Wish I Could Fly e Anyone. Seguirono poi numerose altre composizioni discografiche che non passarono inosservati agli occhi della EMI e della Parlophone, imponenti etichette discografiche.

Il 2006 fu un altro anno di soddisfazioni segnato dal passaggio alla Warner e dalla pubblicazione dell’album “Good Karma”. Quest’ultimo rappresentò l’ultimo della loro carriera in quanto pochi anni dopo, nel 2019, la morte di Marie Fredriksson, causata da una malattia che tormentava la giovane cantante per 17 lunghi anni, pose fine alla carriera dei due svedesi.