Giusy Chiumenti Live Report News

Un viaggio nel tempo targato Subsonica

Non importa quanti live dei Subsonica tu abbia visto nella tua vita, ognuno è un’esplosione di energia che vale la pena di essere vissuta

Dopo il successo di quest’estate al Postepay Rock in Roma – ventimila le persone accorse da tutta Italia per quel loro live estivo – i Subsonica sono tornati nella Capitale con un doppio appuntamento.

E’ partito Una Foresta nei club Tour, Spazio900 la location designata per accogliere i live, un atmosfera diversa, ma senza dubbio in grado di far arrivare forte e chiaro la particolarità e la potenza di questo gruppo, che continua a dimostrare di saper essere unico ed inimitabile nel proprio genere.

Sullo schermo scorrono nell’arco della serata, le date dal 1997 al 2014 in cui sono usciti i loro album di successo, accompagnate da un monologo introduttivo che di volta in volta, ci diverte, o ci fa indignare o riflettere ricordandoci l’evento dell’anno balzato all’onore delle cronache. Un piccolo dono per la memoria e per la nostalgia.

L’intento ben congeniato e riuscito, è quello di ripercorrere con i propri fan i quasi vent’anni di carriera di questo progetto musicale ancora e sempre più apprezzato. Tre brani da ogni album, le cui scelte (come potrete leggere dalla scaletta riportata in fondo) non sono tutte così scontate. Il plus è un finale esplosivo con Tutti i miei sbagli.

E’ proprio parlando di questa canzone che Samuel ci racconta un piccolo retroscena. Correva l’anno 2000 e i Subsonica avevano già il loro seguito, quando si trovarono di fronte al dilemma che forse prima o poi tutti i musicisti italiani si ritrovano ad affrontare. Sanremo sì o Sanremo no? Metà del gruppo era convinto di non volersi ”vendere” al mercato discografico in quelle vesti, qualcosa però li convinse che forse era un’occasione da cogliere. Non possiamo che esserne grati dal momento che grazie a quel Sanremo i Subsonica partorirono una delle loro canzoni più belle. Quella scelta non è stata “tutti i loro sbagli”, l’autenticità quando c’è non può essere intaccata da niente.

Non importa quanti live dei Subsonica tu abbia visto nella tua vita, ognuno è un’esplosione di energia che vale la pena di essere vissuta.

Marta Croce | Foto: Giusy Chiumenti

Set list:

  • Come se
  • Istantanee
  • Cose che non ho
  • Sonde
  • Aurora sogna
  • Colpo di pistola
  • Albascura
  • Dentro i miei vuoti
  • Gente tranquilla
  • Corpo a corpo
  • Abitudine
  • Incantevole
  • Ali scure
  • Il centro della fiamma
  • Veleno
  • Il diluvio
  • Benzina Ogoshi
  • Istrice
  • I cerchi degli alberi
  • Specchio
  • Lazzaro
  • Tutti i miei sbagli

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.