News

Sónar 2015 al via…

Si è tenuta a Barcellona la conferenza stampa ufficiale per la presentazione della ventiduesima edizione del festival di riferimento mondiale per Musica, Creatività e Tecnologia

A pochi giorni dall’inizio del Festival Catalano, nella ex-fabbrica della Estrella Damn si è tenuta la conferenza stampa ufficiale di presentazione del Sónar2015. Enric Palau, Sergio Caballero e Ricardo Robles, direttori e fondatori del festival, insieme a José Luis de Vicente, curatore del Sónar+D (di cui via abbiamo parlato qui) hanno presentato l’evento, discutendone gli highlights, le novità e rilasciando alcune statistiche utili.

Secondo gli organizzatori i più grandi nomi del festival sono The Chemical Brothers, Duran Duran, FKA twigs e i sudafricani Die Antwoord. I primi, consolidate stelle dell’elettronica, si esibiranno in un nuovo show insieme al video artist Adam Smith. In particolare, il duo di Manchester, presenterà il nuovo album “Born In The Echoes” – in uscita il 17 luglio – insieme ad alcune delle loro inevitabili tracce storiche. Anche i Duran Duran, il cui ultimo concerto in Spagna risale ormai a 10 anni fa, presenteranno il loro nuovo disco che sarà immancabilmente accompagnato da uno show video. Die Antwoord insceneranno uno dei loro tipici spettacoli estremi e sbalorditivi, mentre FKA twigs ci regalerà uno dei suoi show-cerimonia, più simili ad “una vera e propria performance teatrale, in cui musica e danza sono l’una espressione dell’altra, in cui la donna e l’uomo raccontano il loro reciproco amarsi e ferirsi in un continuo intrecciarsi di corpi”.

Altri grandi nomi del cartellone del festival saranno l’americano Skrillex (che dopo il suo spettacolare concerto di due anni fa, torna quest’anno tra i nomi della line up del Sónar per sorprendere ancora), Flying Lotus, A$AP Rocky (stella dell’hip hop che presenterà il suo terzo LP da poco pubblicato e dal titolo “At.Long.Last.A$AP”). Impossibile non menzionare altri grandi come Autechre (importante progetto della scena inglese, in concerto giovedì 18, che abbiamo definito “uno dei migliori motivi per andare al festival”), Hudson Mohawke (anche lui presenterà il suo nuovo album in uscita il 16 luglio), Dubfire, Tiga, Jamie xx, Adam Beyer, Laurent Garnier e molti, molti, altri ancora.

Al di là dell’alta qualità musicale-organizzativa del Sónar, ciò che lo rende unico è la sua eterogeneità. Il festival e i suoi show nascono infatti dall’unione di varie discipline artistiche, ed è proprio questa caratteristica dell’evento che lo ha reso uno dei festival a cui il mondo guarda quando si parla di “Music, Creativity & Technology”. L’importanza internazionale del festival si riflette nella composizione del suo pubblico: il 58% dei partecipanti proverrà dall’estero – con Italia (22%) e Francia (18%) le prime due nazionalità della lista dei ‘partecipanti stranieri’. Molti saranno gli show innovatori e inediti che, servendosi di tecnologie avanzate, sapranno coniugare la suddetta eterogeneità per proporre un prodotto finale di alto livello qualitativo. Un esempio? Flying Lotus, insieme ai due video-artist Strangeloop e Timeboy, presenterà un accattivante “show in 3D proiettato su di un doppio schermo e pensato appositamente per l’occasione”.

Infine, in parallelo al Sónar, durante il giorno si svolgerà il Sónar+D, l’evento per i professionisti del settore, giunto ormai alla sua terza edizione. L’edizione di quest’anno vedrà partecipare 4000 professionisti e circa 2000 aziende, provenienti da più di 60 paesi; e molti saranno i workshops, le conferenze (imperdibile la Conferenza Inaugurale di Yancey Strickler, CEO e fondatore della compagnia di crowdfunding Kickstarter) e le occasioni per fare networking.

Qua nella capitale catalana il countdown per una full-immersion nella musica, nella creatività e nella tecnologia è ufficialmente iniziato. Noi ci saremo, voi?

Iacopo Tonini

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.