Auditorium Parco della Musica Live Report News

Primavera Pop, all’Auditorium Parco della Musica

Fornire alla buona musica d’autore una vetrina in cui far conoscere al pubblico il proprio talento. Un format destinato ad avere successo e che ci auguriamo di rivedere presto…

Nella cornice romana di Auditorium Parco della Musica si è svolta la prima puntata di “Primavera Pop” (in collaborazione con Helikonia, Spaghetti Unplugged e Maqueta records).

Lo scopo di “Primavera Pop” è fornire alla buona musica d’autore una vetrina in cui far conoscere al pubblico il proprio talento.

Un format destinato ad avere successo e che ci auguriamo di rivedere presto.

Quattro sono stati i talenti protagonisti della serata: Fernando Alba, Gianmarco Dottori, Davide Fusaro e Noemi Smorra.

Il primo sul palco è Fernando Alba, un artista siciliano, che ha consolidato il suo percorso professionale a Roma per arrivare lo scorso anno al suo primo lavoro cantautoriale. La mescolanza dei generi del suo repertorio indicano senz’altro la ricerca che ancora sta facendo come autore. Tra i vari pezzi ci ha presentato “Favola” un pezzo in featuring con Stefania Orlando che è attualmente in rotazione radiofonica in alcune radio nazionali.

Proprio con Stefania Orlando invitata sul palco ci ha fatto conoscere il brano, per poi chiudere tra gli applausi la sessione di concerto a lui dedicata.

Gianmarco Dottori accolto dal calore del pubblico è il secondo artista di questa rassegna.

Dottori è partito con un pezzo intimo ed intenso così come lui sa fare bene, dedicandolo senza fare politica buonista, a tutte quelle persone che sono costrette ai “viaggi della speranza” nei nostri mari, così senza pretese, semplicemente come una preghiera.

E’ passato al romanticismo più tipico del ruolo di cantautore per poi sconvolgere la parte di pubblico più bigotta, con quel pizzico di blasfemia che lo contraddistingue.

Si è fatto riconoscere ed inevitabilmente apprezzare con “Dannata la Felicità” pezzo notato anche dalla critica musicale e attualmente tra i brani in lizza per primo premio di Musicultura 2015.

Prima di lasciare il palco, un’ultima sorpresa: direttamente da The Voice of Italy 2015 Dottori ha invitato quattro jolly a deliziarci insieme a lui con “Come Togheter” magnifica cover dei Beatles.

Sul palco per uno spettacolo dalla potenza unica: il piglio blues e la chitarra di Fabio Garzia, la voce intensa e graffiata accompagnata dal piano di Andrea Orchi, l’esplosione rock ed incontenibile di Marco De Vincentiis e l’inimitabile timbrica di Davide Fusaro.

L’entusiasmo del pubblico è stato palpabile, insieme hanno davvero fatto tremare la Sala Petrassi.

Salutati tutti, rimane sul palco Davide Fusaro in arte Daev.

E’ uscito ieri su youtube il singolo cover di “Somebody that I used to Know” di Gotye che Daev ci propone come primo brano, accompagnato dalla voce femminile di Noemi Smorra che rivedremo dopo.

Incredibile davvero la particolarità della sua voce adatta a raggiungere le note più acute restando un suono unico, senza mai sembrare “falsetto”.

Poi Daev ci porta indietro nel tempo facendoci sentire un bellissimo suo inedito già cantato per volere del destino su quello stesso palco quasi dieci anni fa.

Tra cover ed inediti non può che chiudere con l’energica “Billie Jean” di Michael Jackson.

Daev promette che questo è solo l’inizio del suo percorso, e sentiremo ancora parlare di lui.

L’ultima sul palco è Noemi Smorra un’artista poliedrica attrice oltre che cantante, capace di ricoprire diversi ruoli con facilità.

Accantonata la splendida interpretazione di Lucia Mondella ne “I Promessi Sposi” di Guardì, Noemi ha deciso di dedicarsi alla realizzazione di “Trasparante” suo album di esordio.

La sua voce potente ma controllata, capace di definire ogni minima sfaccettatura interpretativa ci regala una splendida versione di “The blower’s daughter” di Damien Rice.

Apprezzata nel pubblico anche dai fans dell’originale.

Con gli inediti ed infine con la title track del suo lavoro Noemi Smorra si dimostra davvero un talento capace di fare bene in ogni ambito.

La serata finisce e non ci resta che aspettare la prossima edizione.

L’organizzazione di Spaghetti Unplugged, invece, continua ogni Domenica sera a dare spazio alla musica emergente in un Open Mic al “Marmo” di Roma.

Marta Croce | Foto: Valerio Dose

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.