Breaking News

Pete Burns morto: addio al cantante dei Dead Or Alive

Muore Pete Burns, frontman dei Dead Or Alive, per un arresto cardiaco

Un anno davvero infausto per i grandi della musica, un’altra icona ci lascia, e questa volta il triste destino ha toccato Pete Burns, leader dei Dead Or Alive.

Il cantante, scomparso all’età di 57 anni, è stato colpito domenica 23 ottobre da un attacco cardiaco: “È con enorme tristezza che dobbiamo dare la notizia che il nostro amato Pete Burns (dei Dead Or Alive), è morto improvvisamente ieri per un improvviso arresto cardiaco. Tutta la sua famiglia e gli amici sono devastati dalla perdita della nostra speciale stella“.

Era un vero visionario. una bella anima di talento, e mancherà a tutti coloro che hanno amato e apprezzato tutto quello che è stato e tutti i meravigliosi ricordi con cui ci ha lasciato.” Questo il messaggio che i familiari e il manager di Burns hanno diramato attraverso Twitter.

Burns, insieme ai Dead Or Alive, era arrivato agli onori della ribalta attraverso la hit del 1985 “You Spin Me Round (Like A Record)“, in testa alle classifiche per settimane. L’artista era soprattutto noto per il suo look e l’ambiguità sessuale. Il suo stile androgino accompagnato da un pesante make up e un taglio di capelli esotico lo avevano consacrato a precursore di uno stile in seguito ripreso dallo stesso Boy George.

Incline alla chirurgia estetica, nel corso degli anni aveva effettuato molteplici interventi al naso, guance e iniezioni di collagene alle labbra. In 18 mesi aveva speso il patrimonio di una vita in interventi di chirurgia ricostruttiva a causa di un intervento alle labbra dai risultati devastanti. Nel 2006 aveva affidato alla sua autobiografia, “Freak Unique”, i segreti più oscuri della sua vita, dichiarando di essere stato violentato da piccolo da un uomo mai perseguito penalmente. Questo evento lo segnò a tal punto che iniziò a soffrire di depressione, tentando più volte il suicido.

Sabrina Spagnoli

Autore

Sabrina Spagnoli

Sabrina Spagnoli