EVENTI News

Musica e vita di Jeff Buckley, la mostra

Figlio del cantante e cantautore Tim Buckley e della violoncellista Mary Guiber, Jeffrey Scott Buckley aveva già scritto nel destino che la musica sarebbe stata la sua strada

Figlio del cantante e cantautore Tim Buckley e della violoncellista Mary GuiberJeffrey Scott Buckley aveva già scritto nel destino che la musica sarebbe stata la sua strada.

Ebbe maggiore fama in Australia e America, ma in seguito alla sua morte divenne famoso in tutto il mondo. Ancora famosissima è la sua versione di “Hallelujah” di Leonard Cohen. Nell’arco della sua carriera suonò cover di Led Zeppelin, Nusrat Fateh Ali Khan, Bob Dylan, Édith Piaf, Elton John, The Smiths, Bad Brains, Robert Johnson e Siouxsie Sioux.

Proprio nell’anno in cui ebbe una grande fortuna musicale, nel 1992, entrò in contatto con Merri Cyr. La fotografa ricevette l’incarico di fotografare Buckley per la rivista Paper: ne nacque una collaborazione durata fino alla morte del cantante. Le sue foto documentano ogni istante della sua vita e della sua musica, spesso resa difficile dal mito del padre che a malapena aveva conosciuto.

Dal 12 maggio all’11 giugno le foto della Cyr saranno esposte alla ONO Arte Contemporanea di Bologna in una mostra dal nome “Jeff Buckley. So Real“.

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.