FREESTYLE News

Le copertine dei dischi famosi riproposte in street view

Dai Beach Boys sulla spiaggia Malibu ai Beatles che passeggiano sulle strisce pedonali di Abbey Road. Alcune delle più famose copertine di dischi riprese nelle loro location…

Dai Beach Boys sulla spiaggia Malibu ai Beatles che passeggiano sulle strisce pedonali di Abbey Road. Alcune delle più famose copertine di dischi riprese nelle loro location, divenute oggi luoghi di culto. Strade e posti dove migliaia di fan si recano ogni anno per rivivere l’emozione della musica…

I Beach Boys – “Surfin’ Safari”, sulla spiaggia Paradise Cove di Malibu. LOS ANGELES, California.

Probabilmente una delle copertine più famose della storia della musica. I Beatles passeggiano in ABBEY ROAD a Londra.

Pink Floyd, “Animals”. Sullo sfondo la centrale elettrica di Battersea, vicino a Londra. La location venne proposta da Roger Waters. Alla foto originale fu, poi, aggiunta l’immagine del noto dirigibile dei Pink Floyd a forma di maiale.

David Bowie, Ziggy Stardust la foto fu presa al 23 di Heddon Street, una piccola via chiusa nel centro di Londra, a est di Carnaby Street.

“The Clash” il primo album della omonima band punk. La foto della copertina venne scattata nei pressi del loro studio di registrazione nel quartiere di Camden, a Londra.

La cover dell’omonimo album dei Black Sabbath, ritrae una casa nella campagna inglese nello Oxfordshire.

Bob Dylan la copertina di The Freewheelin’ Bob Dylan, ripresa in Jones Street a New York.

U2 – “All That You Can’t Leave Behind”. La band nella Roissy Hall gate 2F, dell’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi.

Oasis – “What’s The Story (Morning Glory)?”, la copertina ritrae Berwick Street, nel quartiere SOHO di Londra. La piccola strada è molto caratteristica con negozi di dischi e alla moda.

La foto di “Absolutely” dei Madness venne scattata all’uscita della metropolitana, alla fermata di Londra Chalk Farm.

Wilco – “Yankee Hotel Foxtrot”. La copertina visualizza le Marina City Towers, tra gli edifici più rappresentativi di Chicago, dove i Wilco sono nati.

Eminem – “The Marshall Mathers”. Nella cover vi è la casa dove Eminem trascorse l’infanzia a Detroit. Attualmente non esiste più, è andata distrutta a causa di un incendio nel 2013.

La copertina di “Sigh No More” dei Mumford & Sons venne realizzata di fronte alla vetrina del negozio Pimpernel & Partners, in King’s Road a Londra.

Elliot Smith – Figure 8. La cover è sullo sfondo di un murales in Sunset Boulevard, LOS ANGELES – California.

La copertina di Kendrick Lamar – “To Pimp a Butterly” riprende in lontananza la Casa Bianca a Washington DC.

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.