News

La rabbia di John Lennon in una lettera ai Beatles

Una lettera del ’71 battuta recentemente all’asta evidenzia il rancore di John Lennon verso Paul McCartney

Una lettera risalente al 1971 inviata da John Lennon a Paul McCartney dopo un anno dallo scioglimento dei Beatles,  è stata battuta all’asta per la cifra di 30mila dollari dalla Pr Auctions di Boston.

Uno scritto eloquente che esprime il rancore di Lennon verso un rapporto ormai logorato: “Stavo leggendo la vostra lettera e mi chiedevo quale fan dei Beatles, irritabile e di mezza età, l’avesse scritta?

E andando avanti con la lettura, le cose non migliorano di certo: “La parte sull’ ‘indulgente con se stesso che non capisce a chi sta facendo del male’ spero vi faccia rendere conto della merda che voi e il resto dei miei amici “cari e altruisti” avete riversato su me e Yoko, da quando stiamo insieme. Si, abbiamo cambiato il mondo, ma scendi dal tuo disco d’oro e vola. Non mi vergogno dei Beatles (li ho creati io), ma mi vergogno di parte della merda che abbiamo mandato giù per renderli grandi e pensavo la vedessimo tutti allo stesso modo, per molti versi, ma ovviamente non è così“.

La compagna di John Lennon, Yoko Ono, venne ritenuta a lungo colpevole di aver allontanato il chitarrista dalla band e averne causato la fine. In passato McCartney aveva smentito tale diceria adducendo invece la colpevolezza ad Allen Klein, all’epoca manager del quartetto inglese.

Sabrina Spagnoli

Autore

Sabrina Spagnoli

Sabrina Spagnoli