News Underground Mood

Keith Richards: “Sgt. Pepper dei Beatles è spazzatura!”

Ancora in piena forma il leggendario chitarrista dei Rolling Stones si è aperto alle domande di Scott Raab su Esquire

Keith Richards, il leggendario chitarrista dei Rolling Stones, durante una lunga intervista rilasciata ieri a Scott Raab su Esquire ha aspramente criticato l’album dei Beatles “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, giudicato dal settimanale “Rolling Stone” e da molti esperti il più grande album di tutti i tempi.

Richards, ha dichiarato:

I Beatles suonavano alla grande quando erano i Beatles. Ma non c’è molto di originale nella loro musica. Penso che siano stati traviati. Perché no? Se facevi parte dei Beatles negli anni ’60, venivi semplicemente traviato – ti dimenticavi quello che volevi fare. Stai incominciando ad incidere Sgt. Pepper. Molte persone pensano che sia un album geniale, ma per me è un miscuglio di spazzatura, esattamente come Satanic Majesties: “Oh se potete realizzare un mucchio di merda, lo possiamo fare anche noi”.

Continua dunque a distanza di oltre 40anni dagli anni d’oro, la rivalità tra Beatles e Rolling Stones. Keith Richards si è detto nel proseguo dell’intervista pronto ed in piena forma per poter affrontare ancora molti concerti.

 “Sono fortunato perché possiedo una grande forma fisica. La mia struttura sta tenendo.”

“Resisto tranquillamente fino a fine concerto. Negli anni ’60 una performance durava venti minuti, sul palco e subito fuori. Oggi sono due ore. Non sono sfinito come dieci anni fa perché ho imparato a scandire i tempi dello show”.

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.