News Underground Mood

Il miglior disco Rock di tutti i tempi? Ecco la nostra personale Top 5!

Abbiamo selezionato per voi i 5 album più belli di tutti i tempi. Siete d’accordo con noi?

Questi 5 Album: The Dark Side of the Moon (Pink Floyd), Led Zeppelin IV, A Night at the Opera (Queen), Back in Black (AC\DC) e Nevermind (Nirvana) rappresentano vere e proprie pietre miliari del Rock mondiale, capolavori assoluti senza tempo e senza età, imprescindibili punti di partenza e spunto per tutto ciò che successivamente è stato partorito nel mondo della musica rock e dei suoi derivati. Andiamo a vedere di cosa stiamo parlando:

1. PINK FLOYD – THE DARK SIDE OF THE MOON

pink-floyd-dark-side-moon-280

1. Speak to Me (1:08) 2. Breathe (3:57) 3. On the Run (3:51) 4. Time (5:54) 5. The Great Gig in the Sky (4:47) 6. Money (6:23) 7. Us and Them (7:48) 8. Any Colour You Like (3:25) 9. Brain Damage (3:50) 10. Eclipse (2:06)

“The Dark Side of the Moon”, disco celeberrimo del rock che portò ai Pink Floyd una fama che continua ad esistere nonostante il passare degli anni e il susseguirsi di generazioni. Titolo intrigante e molto efficace e con una copertina con un’immagine molto semplice, minimalista. Il prisma rimane ben impresso nella memoria, e diviene il marchio di fabbrica dei Pink Floyd. L’album raggiunge un pubblico molto ampio, un pubblico che ama viaggiare con la musica, schiudendosi in veri e propri varchi spazio temporali nella propria immaginazione. Il disco viene curato e pensato nei minimi particolari, molto caratteristico il battito cardiaco in apertura e chiusura. Un vero e proprio concept album, CAPOLAVORO ASSOLUTO della musica!

2. LED ZEPPELIN – LED ZEPPELIN IV

led-zeppelin-IV

1. Black Dog (4:57) 2. Rock and Roll (3:40) 3. The Battle of Evermore (5:52) 4. Stairway to Heaven (8:03) 5. Misty Mountain Hop (4:38) 6. Four Sticks (4:45) 7. Going to California (3:31) 8. When the Levee Breaks (7:08)

Dopo aver pubblicato già 3 grandiosi album, spettacolari sotto ogni punto di vista (soprattutto il secondo), i Led Zeppelin partoriscono dalla loro fertilissima vena creativa, quello che è il loro album più amato di sempre, un album che sicuramente non ha una parte grafica di spessore, copertina discreta e nessun titolo ad effetto… potremmo definirlo anonimo ma il risultato è dei più alti per la musica Rock. “Black Dog”, “Rock and Roll” e l’epica “Stairway to Heaven”. Signore e Signori, giù il cappello!

3. THE QUEEN – A NIGHT AT THE OPERA

queen-opera-280

1. Death on two Legs (3:43) 2. Lazing on a Sunday Afternoon (1:07) 3. I’m in Love with my Car (3:04) 4. You’re My Best Friend (2:52) 5. ’39 (3:30) 6. Sweet Lady (3:59) 7. Seaside Rendezvous (2:12) 8. The Prophet’s Song (8:21) 9. Love of My Life (3:38) 10. Good Company (3:23) 11. Bohemian Rhapsody (5:58) 12. God Save The Queen

“A Night At The Opera” è sicuramente il disco più ambizioso nella storia discografica dei QUEEN, guidati dalla potente voce di Freddie Mercury. Il disco viene registrato nel 1975 dopo il bellissimo “Sheer Heart Attack” del 1974. Sono due opere completamente diverse l’una dall’altra e questa loro diversità mette in risalto come il gruppo si sia aperto a nuove vedute musicali. La voce di Freddie Mercury diviene protagonista, libera di essere valorizzata in tutto il suo immenso potenziale, quindi, il connubio rock e opera. Mercury, May, Deacon e Taylor, danno alla luce un disco notevole, dai più considerato il loro disco più bello di sempre. Basta solo menzionare “Bohemian Rhapsody” e la dolcissima “Love of My Life”.

4. AC\DC – BACK IN BLACK

ac-dc-in-black-280

1. Hells Bells (5:13) 2. Shoot to Thrill (5:18) 3. What Do You Do for Money Honey (3:36) 4. Giving the Dog a Bone (3:32) 5. Let Me Put My Love into You (4:15) 6. Back In Black (4:16) 7. You Shook Me All Night Long (3:30) 8. Have a Drink on Me (3:59) 9. Shake a Leg (4:06) 10. Rock and Roll Ain’t Noise Pollution (4:15)

“Back in Black” è  un album che da solo riassume tutto ciò che sono stati e sono gli AC\DC, hard rock potente molto semplice, trascinante, graffiante e orecchiabile nelle melodie, dove i riff di Angus fanno vibrare le vene. Quei brani che anche la persona più “pop” del mondo conosce e non può fare a meno di ballare e cantare. In tracklist: “Hells Bells”, “Shoot to Thrill” e la sexy “You Shook Me All Night Long”. Non c’è un attimo di sosta, i ritmi sono serrati e la voglia di alzare il volume non finisce mai. In alto le corna e fuori la voce!

5. NIRVANA – NEVERMIND

nirvana-nevermind-280

1. Smells Like Teen Spirit (5:02) 2. In Bloom (4:15) 3. Come as You Are (3:39) 4. Breed (3:04) 5. Lithium (4:17) 6. Polly (2:57) 7. Territorial Pissings (2:23) 8. Drain You (3:44) 9. Lounge Act (2:37) 10. Stay Away (3:33) 11. On a Plain (3:17) 12. Something In The Way (3:51)

“Nevermind” rappresenta i Nirvana e solo questo potrebbe bastare come descrizione di un album che ha coinvolto intere generazioni. Questo disco è il capolavoro del trio di Seattle, è ciò che in un sol colpo ha dato il via ad una esperienza musicale denominata GRUNGE che ha visto nascere band come gli Alice in Chains e i Pearl Jam, tutto grazie ai Nirvana, tutto grazie all’incommensurabile KURT COBAIN. “Smells like teen spirits” sì proprio lei, proprio con quel riff di chitarra, fa da apripista al disco che vede rappresentare nei suoi testi  il malessere di Kurt e come lui quello di milioni di giovani che sentono di dover gridare al mondo la propria insoddisfazione, la propria rabbia. “In Bloom”, “Come as you are”, “Lithium”, “Polly” diventano tutte hit immortali nella storia del Rock.

E tu quale ritieni il MIGLIORE?

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.