Giusy Chiumenti Live Report News Postepay Rock in Roma

FEDEZ e J-AX hanno acceso la notte romana. I due rapper si sono esibiti sul palco del Postepay Rock in Roma

In apertura Denny LaHome, Bushwaka e Weedo. Per una sera il Postepay toglie la veste rock e mette quella del rap

Ebbene sì, ieri sera il Postepay Rock in Roma ha cambiato veste, niente più pantaloni di pelle e stivali, nessuna schitarrata o doppio pedale, ma canotte larghe scarpe da basket e tantissime rime. Fedez e J-Ax hanno acceso la già calda serata dell’estate romana, con le loro hit di sempre. Circa 12.000 i presenti.

Per prima cosa dobbiamo spendere due parole in merito alla grande vena polemica nei confronti dei politici italiani, in particolar modo di Salvini e di Gasparri a causa delle polemiche scaturite tra le parti in diverse circostanze.

Ad aprire la serata del Pop-Hoolista Summer Tour sono stati diversi video sul bellissimo led wall al centro della coreografia, video, narrati dall’inconfondibile voce di Francesco Pannofino. Il rapper non si è risparmiato minimamente nei confronti di nessuno, politici, forze dell’ordine, colleghi musicisti come Il Volo e Gigi D’Alessio né tantomeno con la stampa, la cosa che mi ha lasciato un pò scettico è stata questa scelta marcata e rimarcata, nonostante sia rinomata la grande presenza di bambini tra il suo pubblico. Sul palco scorrono tutte le hit, immancabili in scaletta MAGNIFICO, CIGNO NERO e AMORE ETERNIT, brani che il numeroso pubblico, canta a squarciagola.

SCALETTA FEDEZ:

Pop-Hoolista / Generazione Boh / Cardinal Chic / Pensavo fosse amore / Love Cost / Voglio averti account / Olivia Oil / Amore Eternit / Sirene / Medley / Non c’è due senza trash / Special / Alfonso Signorini / Vivere in campagna pubblicitaria / L’hai voluto tu / Si scrive schiavitù / Faccio brutto / Polaroid / Magnifico / Cigno Nero / Sayonara / Ti porto con me / L’arte di accontentare

Alle 22.45 circa arriva il tanto atteso momento di J-Ax, accolto dal boato del pubblico, anche lui non le manda di certo a dire ai politici, in particolar modo a Matteo Salvini e lanciando un video sui maxischermi di alcune esternazioni del leghista, (accolte dai fischi all’unisono del pubblico) si da il via allo show de “IL BELLO DI ESSER BRUTTI SUMMER TOUR”.

L’apertura è di quelle a bruciapelo, SPIRALE OVALE storico pezzo degli ARTICOLO 31, di seguito LA TANGENZIALE e DOMANI SMETTO, il pubblico è in estasi, si salta si canta e si suda con il massimo dell’entusiasmo. Scatta il momento di commozione da parte di Ax, infatti su GENTE CHE SPERA l’alchimia con il pubblico è totale, Ax la sente si emoziona e come lui stesso ammette, si perde una parte di canzone, ma visto che tutti la cantano in pochi se ne rendono conto.

Una bellissima sorpresa è quella di vedere sul palco, Luca Aleotti in arte Weedo ma per i meno attenti Grido dei Gemelli Diversi. Beh dopo 15 anni, finalmente eseguono insieme la meravigliosa 2 SU 2, dedicata a loro stessi e ai loro genitori e dopo 15 anni è stato veramente come nella canzone che dice… ” CHE COMUNQUE VADA MIO FRATELLO CI SARA’, GRAZIE MAMMA – GRAZIE PA'”. Il live prosegue su ritmi serratissimi e trova il suo momento di massima intimità quando Ax intona la struggente ballata “NON E’ UN FILM”.

SCALETTA J-AX:

Spirale Ovale \ La Tangenziale \ Domani Smetto \ Sono di moda \ Più stile \ L’uomo col cappello \ Gente che spera \ Carammelle \ Il Bello d’esser brutti \ Non è un film \ Medley Debby \ Meglio Prima \ Decadance \ Immorale \ Sopra la media \ Due su Due feat Weedo \ The Pub Song \ Hai rotto il catso \ Miss e Mr Hyde \ Medley Giusy Scarpato \ Ribelle e basta \ Piccoli per sempre \ Uno di quei giorni \ Intro \ Rap and Roll \ Maria Salvador

Di questo rap-show, restiamo sicuramente colpiti dall’entusiasmo e dall’accoglienza del pubblico romano nei confronti dei due rapper milanesi, infatti, sono proprio gli stessi rapper a sottolinearlo continuamente, addirittura Ax si esibisce in un accenno de LA SOCIETA’ DEI MAGNACCIONI proponendola come nuovo inno italiano, forse un pò meno politica e più interazione con il pubblico sarebbero stati ancora più graditi, ma in ogni caso anche questa tappa del Postepay Rock in Roma è stata un vero e proprio successo!

Next Stop, Martedi 7 Luglio con uno dei concerti evento dell’estate, arriva a Roma il grande ROBBIE WILLIAMS.

Luca Ferri | Foto: Giusy Chiumenti

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.