News

Esce oggi il nuovo singolo di Tricarico: La Mela

Francesco Tricarico, con questo nuovo singolo, ci racconta, come tra l’altro ci ha abituato in questi quindici anni di carriera, la realtà intorno a sé con un linguaggio diretto ed essenziale

“Marcia è la mela, ormai è marcia la mela”…

Dove va l’Italia? Ma soprattutto cosa sta succedendo in Italia? E gli italiani che ruolo hanno in questo periodo sempre più nero che sembra non avere fine?

La fotografia che Francesco Tricarico scatta all’Italia è una risposta a queste domande. C’è un’Italia, “La Mela”, che ormai è marcia. Ci sono gli italiani, costretti a mangiare questa mela, seppur marcia.

Il Paese, inteso come classe politica, non ascolta il cittadino, le sue difficoltà, andando avanti per la sua strada. Una strada fatta di continue richieste. Il testo richiama episodi, immagini di un’Italia che, ad una prima lettura e ad un primo ascolto, sembra condannata e condannare il proprio popolo. Eppure, secondo Francesco, saranno proprio gli italiani a salvare il Paese, con quel carattere che li contraddistingue e che li porta ad essere comunque pervasi dall’ottimismo e dalla sicurezza che una soluzione c’è. L’italiano è volenteroso, è ospitale, non volta le spalle come quel Paese “politico” che non capisce ed è sempre più distante dalla sua gente: “ah… Annaré, butta la pasta che siamo in 3… fai il caffè, fallo per me, fallo per te, fallo per tre…”

Francesco Tricarico, con questo nuovo singolo, ci racconta, come tra l’altro ci ha abituato in questi quindici anni di carriera, la realtà intorno a sé con un linguaggio diretto ed essenziale.

… alla fine siamo tutti sottoposti ad un’esposizione… melatica!

Testo

marcia è la mela ormai è marcia la mela
i cani che passeggiano si scaricano le donne che si sposano si caricano ma gli uomini che si sposano si scaricano
ah… Annaré, butta la pasta che siamo in 3 se arriva marzo divento pazzo fai il caffè, fallo per me, fallo per te fallo per tre
marcia è la mela ormai è marcia la mela marcia la mela ormai è marcia la mela
le navi non affondano si schiantano e i capitani scappano mentre i bambini giocano
l’oro lo venduto sai, anche se era poco ormai ma a loro non importa che cosa hanno da ridere
ah… Annaré butta la pasta che siamo in tre se arriva marzo divento pazzo fai il caffè, fallo per me, fallo per te fallo per tre
ah… Annaré butta la pasta che siamo in tre se arriva marzo divento pazzo fai il caffè, fallo per me, fallo per te fallo per tre
“non è vero che morirai, se la mangerai i tuoi occhi si apriranno e diventerai come Lui”
“Mangiai la mela, aprii gli occhi e mi accorsi di essere nuda”
marcia è la mela ormai è marcia la mela marcia la mela ormai è marcia la mela
all’uomo dei miracoli… l’applauso… Gesù salvaci… Ma viene Gesù, quello vero o quello finto?… Quello vero!

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.