Curiosity Interviste Underground Mood

Danielle Vergne, la pittrice del rock. INTERVISTA ESCLUSIVA

Danielle Vergne, l’artista che dipinge a mano le giacche di pelle per Alice Cooper, Machine Head, Saxon, Johnny Deep…

Danielle Vergne è una pittrice francese, insegnante di arti al dipartimento di educazione in Francia. Ha intrecciato la sua passione per l’arte con la musica rock, diventando presto famosa per le sue giacche di pelle dipinte a mano indossate da star del calibro di Alice Cooper. Abbiamo contattato Danielle per farci raccontare questa straordinaria esperienza e subito si è resa disponibile, dimostrandosi persona affabile e gentile, non affatto assuefatta allo star system.

– Danielle, grazie per tempo che ci hai voluto dedicare in questa intervista per Qube Music.
La prima domanda è come e quando nasce la tua passione per la pittura?

Dipingo e disegno da quando avevo 13/14anni, ora ne ho 58. Ero conosciuta per un livello elevato nell’uso di pastello e penna, disegni in bianco e nero con dettagli particolarizzati, poi ho iniziato ad utilizzare il colore… negli ultimi 10 anni.

– Tu hai incontrato Alice Cooper per la prima volta nel 2005 all’Olympia di Parigi. Come è stato questo incontro?

Il mio primo incontro con Alice? Ero congelata, non mi ricordo nulla, ero così impressionata. Gli ho offerto una t-shirt in raso dipinta una mano.

– Quante giacche hai dipinto per lui?

Sette pezzi. Inoltre, i due giubbotti rossi che ha finalmente indossato sul palco.

– Uno dei giubbotti che hai dipinto per lui è stato venduto a $ 12.000 per la Solid Rock Foundation, l’organizzazione Cristiana non-profit che Alice ha dedicato per aiutare gli adolescenti ed i bambini in difficoltà. La Fondazione è stata costituita da Alice Cooper, che ne è anche il presidente, insieme al suo amico Chuck Savale, nel novembre 1995. L’organizzazione ha sede nello stato dell’Arizona. Danielle, questo è un buon obiettivo ed una grande soddisfazione per te…

Oltre che per Alice, hai dipinto giubbotti di pelle per altri artisti, potresti dirci per chi?

La rivista Classic Rock di Londra mi ha contattata per dipingere i giubbotti per i “fan packs” ufficiali di una competizione, ho dipinto per Alice Cooper, Slash, Saxon, Machine Head…

Danielle Vergne – Alice Cooper Collezione

– Il tuo stile è assolutamente brillante, quali tecniche utilizzi?

Grazie. Da vecchia studentessa di arti applicate e insegnante delle stesse dal 1981, uso tutte le tecniche: penna, inchiostri vari, pennarelli, acquerelli, acrilici, pastelli, eseguo sculture ed uso l’aerografo.

– Sei famosa per le tue opere su giubbotti e giacche di pelle, t-shirt, oltre a questi oggetti, dipingi anche su tela? 

Sì, dipingo e disegno su tutto, carta, tela, denim, legno… Sulla pelle uso in percentuale, il pennello al 70%, l’aerografo al 30%, su denim o t-shirt in cotone al 100% l’aerografo e penne speciali per tessuto.

– Hai mai allestito una mostra personale con le tue opere?

No, non ho bisogno di fare una mostra, considerato che le mie opere sono eseguite su commissione e quindi non ho alcun pezzo nelle mie mani. Può essere fatta solamente una mostra virtuale con le foto.

– Se qualcuno ti volesse ordinare un oggetto personalizzato, come si può fare per contattarti?

Le persone possono contattarmi sulla mia pagina Facebook, o alla mail: danielle.vergn@orange.fr. Io lavoro non solo copiando le copertine dei dischi ma, sempre su commissione, creazioni reali da foto.

– Grazie per la tua gentilezza ed il tuo tempo, c’è qualcosa che vorresti aggiungere, qualcosa che non ti abbiamo chiesto ma vorresti dire ai nostri lettori?

Sì, guardate le foto del mio ultimo incontro con Alice e quando lui ha indossato il giubbotto sul palco, questa volta abbiamo discusso e non ero più così timida!

Valeria Campagnale

Autore

Valeria Campagnale

Valeria Campagnale

Classe 1970, appassionata di musica fin da piccola, cresce con David Bowie, il primo punk, l’ondata dark degli ottanta, il newromantic e trova poi il proprio interesse sfociare nella musica hard rock, con l’attrazione per i generi glam, street e sleazy di cui è una fiera portabandiera.
Si iscrive a scuola d’arte e ne consegue il diploma con una tesi sul suo pittore preferito, Andy Warhol.
I propri idoli sono David Bowie, Alice Cooper, Billy Idol, Bruce Dickinson e Chris Holmes.
Ha fatto del proprio interesse musicale la sua attività, seguendo artisti come manager e promoter e collabora con alcune webzine hardrock.
Tra i suoi vari interessi, svolge anche volontariato animalista ed è una appassionata di gatti.