Live Report News Pasquale Colosimo Postepay Rock in Roma

Coez macina successi. Live @Postepay Sound Rock in Roma

I suoi sono i racconti veritieri di come il sentimento debba oggi farsi spazio in una società fatta di individualismo e iper stimoli di ogni genere, con risultati spesso fallimentari ma con la grinta di chi tiene botta e non si lascia sopraffare dalla negatività

Per la rassegna “The Italian Way”, ieri sera il White Stage del Postepay Sound Rock In Roma è stato illuminato da Silvano Albanese in arte Coez, uno degli artisti che meglio rappresenta il crossover tra rap e canzone d’autore in Italia.

Il caldo e l’afa romana non hanno fermato la corsa al sottopalco di colui che si conferma uno degli artisti più apprezzati di questo nuovo tipo di cantautorato. Le avvisaglie erano state chiare: il suo ultimo disco “Niente che non va”, uscito il 4 Settembre 2015 per Carosello Records aveva raggiunto il 2° posto tra gli album più venduti, ed il Niente che non va tour invernale aveva registrato SOLD OUT un po’ ovunque.

L’opening act affidato a Frah Quintale, talentuoso rapper bresciano che dopo anni nel gruppo Fratelli Quintale si è ultimamente dedicato ad un nuovo progetto solista da cui è uscito il singolo “Colpa del vino”. Nell’attesa di Coez il pubblico ha risposto con entusiasmo all’intrattenimento che Frah Quintale ha proposto.

I fan accorsi a questo live hanno cominciato a chiamare a gran voce il nome di Silvano, che senza farsi attendere è salito sul palco accompagnato da compagni di viaggio Banana (dj), Gaspare (chitarra) e Passerotto (batteria). Ospite speciale della serata Gemello con il quale era inevitabile il meraviglioso duetto di Testa Uragano.

E’ stato bello vedere come il pubblico abbia risposto con lo stesso entusiasmo sia ai vecchi che ai nuovi successi. Coez, è inutile negarlo, sforna delle hit che hanno grandissima presa sui più giovani ma non solo. E la produzione di Riccardo Sinigallia dà sempre quel tocco magico in più.

I suoi sono i racconti veritieri di come il sentimento debba oggi farsi spazio in una società fatta di individualismo e iper stimoli di ogni genere, con risultati spesso fallimentari ma con la grinta di chi tiene botta e non si lascia sopraffare dalla negatività. Coez, è così apprezzato anche perché sa dare una voce a questo sentimento di malcontento e rassegnazione delle nostre nuove generazioni, in un modo semplice ma che arriva dritto al punto e al cuore.

Tra le sorprese del live romano la presentazione di un inedito “Ciao” che senz’altro come lui stesso si è augurato sarà un’altra super hit.

Nessun bis ma una scaletta nutrita e sovvertita in corsa per accontentare le richieste del pubblico urlante, come l’inserimento in extremis di Niente che non va non prevista per la serata, la ripetizione dell’inedito Ciao e per concludere con uno dei suoi brani più emozionanti Jet.

Marta Croce | Foto : Pasquale Colosimo

Set list:

  • Still Life
  • La Rabbia dei Secondi
  • Niente di Che
  • Tasche Leggere
  • Ciao (inedito)
  • Forever Alone
  • Siamo Morti insieme
  • Hangover
  • Cielo di Sabbia
  • Nella casa
  • Testa Uragano ft. GEMELLO
  • Instagrammo
  • E’ colpa tua
  • Fenomeno acappella
  • Lontana da me
  • Midley acustico (Le Parole più Grandi – Cosa mi manchi a fare di Calcutta)
  • Costole rotte
  • Ti Sposerai
  • Ali sporche
  • Chiama me
  • Jet
  • La Strada è mia
  • E invece No
  • Ciao bis
  • Niente che non va
  • Jet bis

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.