News

Bruce Springsteen, non escluso un disco di critica su Donald Trump

Bruce Springsteen – ospite del programma televisivo “WTF” del comico statunitense Marc Maron – ha parlato a lungo di Donald Trump con riferimento alle presidenziali statunitensi dello scorso novembre, dichiarandosi sconcertato per la scelta fatta dal popolo americano e fortemente preoccupato per la vittoria del Presidente neo-eletto.

“Se lasci uscire fuori il genio dalla lampada – xenofobia, razzismo e intolleranza – non riuscirai a rimettere il coperchio e a richiudere la lampada facilmente. La mia paura è che il Paese possa modificarsi in maniera irreversibile”.

Durante la conversazione con Marc Maron si è anche paventata l’ipotesi di un disco politico, di protesta contro Tump. Springsteen ha in parte confermato dei propositi, ma dall’altra eclissato sulla risposta:

“Non lo so se potrò fare un album del genere, perché non amo pensare cose del tipo: ‘Ok, ora faccio un disco su Trump!’.”… certamente c’è del materiale su cui riflettere”…

Insomma, incertezza e dubbi sulle questioni da affrontare nella prossima opera, anche se le tematiche sociali e politiche sembrano sempre suscitare l’interesse del Boss.

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.