Live Report News

Afterhours, la Data Zero del nuovo Tour “Io so chi sono”

Tre ore molto intense, hanno scandito l’esibizione di questa band, che ha ancora molto da dire!

Gli Afterhours, storica band alternative Rock, hanno dato il via, al Teatro Condominio di Gallarate, il loro nuovo tour. Una data “zero” di “Io so chi sono” attesa da molti, anche per via della nuova formazione con Fabio Rondanini alla Batteria e Stefano Pilia alla chitarra e contrabbasso. I due nuovi membri, prendono il posto di Giorgio Prette e Giorgio Ciccarelli.

L’inizio del concerto è molto coinvolgente. Manuel Agnelli spunta dal nulla, e cantando senza musica, attraversa la platea, tra il pubblico emozionato, fino a raggiungere il palco, per poi iniziare subito il concerto con un brano tratto dall’album Padania.

Tre ore molto intense, hanno scandito l’esibizione di questa band, che ha ancora molto da dire!

Pezzi come “Ballata per la mia piccola iena”, “Sulle Labbra”, “Non è per sempre”, “Strategie”… hanno fatto cantare il pubblico, che a stento, riusciva a restare seduto in poltrona. Pezzi storici, intervallati dalla lettura di testi di Gramsci e Pasolini, sommati ad uno sfondo semplice, hanno contribuito a instaurare un vero e proprio dialogo con il pubblico, fino al culmine della serata, quando la band è scesa tra il pubblico in modalità “solo acustica” e senza alcuna amplificazione, suonando “Non è per sempre”, coinvolgendo l’intera platea!

Un misto di stupore ed euforia tra i presenti, ha accolto questa particolare sorpresa!

Meritatissimi applausi per questa band che ha dimostrato per l’ennesima volta che il rock è vivo!

Massimo Tuzio | Foto Copertina: Massimo Tuzio

Autore

Qube Music

Qube Music

La WEBZINE dedicata alla MUSICA, frutto di sinergie tra editori, giornalisti del settore discografico, media e radio, che propone servizi punto di riferimento per la diffusione di contenuti musicali.